Gabbiani al Parco del Colosseo, granchi al Foro di Traiano: Animali in città

 

Venerdì 4 dicembre, sulla pagina facebook del Parco archeologico del Colosseo sono stati comunicati i dati di un viaggio. I protagonisti? Sei gabbiani.

 

Il viaggio di Emilio, gabbiano romano.

Questa mappa mostra tutti i voli effettuati finora da sei gabbiani “residenti” nel Foro Romano, la gran parte dei quali si limita al centro della città.

Uno dei gabbiani, però, si è senza dubbio distinto.

Ogni anno Emilio (chiamato così perché nidificante nella Basilica Emilia) a luglio intraprende un viaggio di 750 km verso nord, valica le Alpi, e passa qualche mese sul lago di Costanza in Svizzera. In inverno, pronto per la nuova stagione riproduttiva, torna nella sua casa al centro di Roma.

Questi dati estremamente interessanti sono rilevati ed elaborati da Ornis italica, un'associazione non-profit formata da biologi e scienziati ambientali con cui il PArCo ha siglato un protocollo d’intesa.

La collaborazione è iniziata con un censimento e con il monitoraggio GPS dei gabbiani reali che nidificano nell’area archeologica, e che come vedete spaziano ben oltre i confini di Roma, o persino dell’Italia.

Continueremo a seguire le avventure dei nostri amici alati e a raccontarvele, pronti a nuove sorprese!”

 

 

Mappa che mostra tutti i voli effettuati finora da sei gabbiani “residenti” nel Foro Romano -dalla pagina Facebook del Colosseo
Mappa che mostra tutti i voli effettuati finora da sei gabbiani “residenti” nel Foro Romano -dalla pagina Facebook del Colosseo

 

 

 

Questa notizia mi ha fatto ricordare un libro per bambini scritto da Bruno Cignini - zoologo-, e illustrato da Andrea Antinori. 

 

 

Animali in città”, edito da Lapis, è un libro che aiuta i bambini ad osservare il mondo selvatico nascosto in città.

 

I protagonisti sono ratti, volpi, cornacchie, granchi, falchi, piccioni e tanti altri animali che abitano le città. Specie alloctone, provenienti da paesi lontani che stanno "invadendo" gli ambienti urbani, creando squilibri ambientali ed entrando in competizione con gli animali autoctoni. 

 

 

 

In questo libro si parla anche del gabbiano reale, come Emilio del Parco del Colosseo.

La storia racconta come si è sviluppata la popolazione di gabbiani espandendosi dal centro storico di Roma a tutte le altre zone della città. Tutto ebbe inizio nel 1971 quando Fulco Pratesi, Presidente del WWF Italia, salvò una gabbiana in difficoltà, portandola al Giardino Zoologico di Roma. Qui venne curata e rifocillata, e sempre qui la gabbiana trovò l’amore. Dalla coppia di gabbiani nacquero i piccoli e quando divennero grandi, formarono a loro volta altre coppie, costituendo così una piccola popolazione cittadina nidificante.

 

 

Ma come arrivarono al centro storico di Roma? Ve lo svelerà il libro...

 

 

Nelle ultime pagine del testo c’è un appendice fotografica che descrive gli animali affinché i bambini possano riconoscerli.

 

 

 

 “Animali in città” avvicina i bambini alla storia delle specie animali che condividono con noi le città e spiega quali di queste hanno abbandonato i loro luoghi d’origine spontaneamente o sono stati introdotti dall’uomo.

 

 A chi è consigliato "Animali in città"

E’ un libro consigliato ai bambini dai 9  anni, per una lettura in autonomia,  ma anche i più piccoli saranno affascinati dai contenuti e non si annoieranno in quanto in testi sono brevi. 

 

 

ANIMALI IN CITTÀ

AUTORE : Bruno Cignini

ILLUSTRATORE: Andrea Antinori

EDITORE: Edizioni Lapis

 

Età di lettura consigliata: da 9 anni

Scrivi commento

Commenti: 0